UNICT – Emanato il bando per l’ammissione alla Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici

monastero-dei-benedettini

L’Università di Catania ha emanato il concorso, per titoli d’esami, per l’ammissione al I anno della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici del Dipartimento di Scienze Umanistiche del nostro Ateneo per l’anno accademico 2015 – 2016.

Il numero dei posti totali è di 15, così suddivisi:

  • 9 riservati al curriculum di Archeologia classica;
  • 3 riservati al curriculum di Archeologia preistorica e protostorica;
  • 3 riservati al curriculum di Archeologia tardo-antica e medievale.

Qualora si verificasse la presenza di posti vacanti, i posti rimanenti verrebbero assorbiti dai rimanenti curricula secondo il seguente ordine: Archeologia classica, Archeologia preistorica e protostorica e Archeologia tardo-antica e medievale.

Ciascun curriculm è articolato su due anni accademici  con frequenza delle lezioni obbligatoria al fine di acquisire i 120 cfu (con un adeguato numero di crediti riservato a tirocini e stage). Lo studente non può iscriversi per più di due volte allo stesso corso e durante lo svolgimento dei due anni non è ammessa la contemporanea iscrizione ad altri corsi di studio.

Al termine dei due anni e dopo aver presentato e discusso l’elaborato finale la Scuola rilascia il Diploma di specializzazione in Beni Archeologici.

Requisiti d’ammissione:

  • i candidati  devono essere in possesso del diploma di laurea del vecchio ordinamento, quadriennale, equiparato a quelle del nuovo ordinamento, indicate come requisito di accesso, e del diploma di laurea specialistica o magistrale in Archeologia (CLASSI S2-LM2) che abbiano conseguito un minimo di 90 CFU nei settori scientificodisciplinari dell’ambito caratterizzante, come da decreto ministeriale 31 gennaio 2006 (Ambito 1, Conoscenze e contestualizzazione di Beni archeologici), elencati nel bando presente alla fine dell’articolo;
  • i candidato, che alla data di scadenza del termine di presentazione della domanda di partecipazione al concorso, non sono in possesso del titolo accademico richiesto, possono presentare detta domanda con RISERVA, fermo restando comunque che l’ammissione al concorso è subordinata al conseguimento del titolo in data anteriore al 1 dicembre 2015.
  • Per l’ammissione al concorso dei candidati di cittadinanza straniera si applicano le norme vigenti in materia. Sono altresì ammessi al concorso coloro i quali hanno conseguito presso Università straniere titoli di studio equipollenti a quelli indicati sopra.

Procedura per la partecipazione al concorso:

Per partecipare al concorso lo studente deve presentare domanda unicamente online collegandosi all’indirizzo dell’Università di Catania

Una volta collegato con l’home-page dell’Università di Catania, dovrà cliccare sulla voce “portale studenti “e rispettare le seguenti indicazioni:

  • eseguire la procedura di registrazione per tutti coloro che non sono in possesso del p.i.n. e successivamente effettuare il login;
  • entrati nel Portale studenti cliccare sulla voce Prove di ammissione e selezionare il concorso;
  • inserire nel modulo on-line tutti i dati richiesti (è consentito modificare i dati inseriti fino a che non se ne è effettuata la conferma);
  • effettuare la conferma dei dati;
  • inserire allegati stampare il modulo per il versamento della tassa di partecipazione, da pagare esclusivamente presso gli sportelli della banca Unicredit, o on line (dal portale studenti cliccando sul Servizio “Pagamenti on-line”) con carta di credito VISA o MASTERCARD. La presentazione presso gli sportelli della Banca potrà avvenire non prima che siano trascorse tre ore dal momento in cui è stata confermata la domanda elettronica.

Lo studente, a pena di esclusione, entro il 20 ottobre 2015 h. 14.00 (ora italiana ), dovrà inserire la documentazione di seguito richiesta:

  • ricevuta di pagamento di €.40,00;
  •  autocertificazione* resa ai sensi del D.P.R. 445/2000 del diploma di laurea con l’indicazione del voto e data di
    laurea e le votazioni riportate nei singoli esami di profitto;
  •  eventuali pubblicazioni a stampa o lavori che risultano accettate da riviste scientifiche attinenti la
    specializzazione (non sono ammesse pubblicazioni in corso di stampa);
  •  autocertificazione della conformità all’originale delle pubblicazioni prodotte;
  •  Tesi di laurea nella disciplina attinente la specializzazione in formato pdf;
  • copia del codice fiscale;
  • copia fronte-retro del documento d’identità in corso di validità.

Saranno ammessi alla prova finale i candidati che non abbiano riportato una valutazione inferiore a 21\30. Le prove d’esame consistono in una prova orale e una scritta. In entrambi i casi saranno effettuate presso la sede del Dipartimento di Scienze Umanistiche, piazza Dante 32 – Catania, secondo il seguente calendario:

  • La prova scritta si svolgerà martedì 1 dicembre 2015, alle ore 09.00 e  il tempo a disposizione sarà di 5 ore.
  • La prova orale si svolgerà giovedì 3 dicembre 2015, alle ore 09.00.

Di seguito alleghiamo il link dove è possibile consultare il bando completo.

 

Articoli simili


Classe ’92 . “Caffè, libri e tetris di parole”, ha definito la vita così, perché sono queste le tre cose che non devono mai mancarle. Legge da quando ha scoperto che i libri le fanno vivere più vite e sin da piccola scrive ovunque, perché le cose quando si scrivono rimangono. Cresciuta a Mineo è rimasta affascinata dagli scrittori che ivi hanno avuto i natali: Paolo Maura, Luigi Capuana e Giuseppe Bonaviri. Laureata in Lettere Classiche, presso l’Università di Catania, attualmente studia Italianistica all’Alma Mater di Bologna. Redattrice e proofreader per LiveUniCT e membro FAI.

Advertisement

Leggi articolo precedente:
Farmacia, ecco le migliori università in Italia secondo la classifica Censis 2015/16

Conoscere le migliori università in Italia, secondo le classifiche, potrebbe dare una mano a tutte le future matricole che sono...

Chiudi