La selezione universitaria… E’ possibile farla senza test d’ingresso?

preparazione ai test ammissione

Diciamo subito che, fino a quando saranno utilizzate le cosiddette prove strutturate come metodo di selezione per il numero chiuso dei corsi universitari, la cosa più saggia da fare è prepararsi bene in modo da avere il massimo di probabilità di passare la selezione. Spesso però una buona preparazione necessita la frequenza di un corso preparatorio tenuto da un centro didattico specialistico come il CENTRO STUDI APU TEST. Questo infatti è uno dei centri più specializzati nella preparazione ai test a risposta multipla per  l’accesso ai vari Corsi universitari che opera nell’hinterland catanese.
Ma andiamo al nostro quesito.
Si può fare selezione senza i test d’ingresso?

La ministra Giannini ci stava provando ma ha trovato nel suo percorso un macigno enorme: i sistemi tradizionali di selezione creano molti più problemi delle prove strutturate, come viene ben spiegato nell’ articolo “Le prove strutturate come metodo di selezione pubblicato sul sito di APU TEST.

In linea di principio si possono trovare altri sistemi  di selezione più efficaci  ma, se non si sta attenti,  si rischia di  introdurre sistemi con maggiori difetti passando così dalla padella alla brace. Pertanto, finché non si ha un alternativa certamente migliore, conviene mantenere i test d’ingresso pretendendo però  che siano  sempre più perfezionati ed esenti da difetti come quelli apparsi negli anni scorsi.

In definitiva  teniamoci  per il momento i test d’ingresso ma prepariamoci adeguatamente!

Articoli simili


Articoli scritti dalla Redazione.

Advertisement

Leggi articolo precedente:
Golden Touch, il videoclip interattivo da guardare toccando lo schermo [VIDEO]

Siete appassionati di musica e videoclip? Da oggi potete diventare protagonisti di un video giapponese con un solo "touch". Dal...

Chiudi