Trucchi da svelare: tutti i rimedi naturali anti-cellulite

anticellulite

Ciao ragazze! L’estate richiama alla mente vestiti leggeri, svolazzanti e sicuramente anche più parti del corpo scoperte. Al di là del fatto che ci sono modi e modi per scoprire il corpo, è bene, e anche buon gusto, scoprire le zone del corpo che sono senza imperfezioni. Ognuna di noi ha qualche imperfezione sparsa, che siano le gambe, le braccia o il decolletè, ma queste piccolissime imperfezioni non devono costringerci a nasconderci del tutto quando invece vorremmo prendere il sole tranquillamente. Per imperfezioni intendo inestetismi cutanei peggiori: la cellulite.

Partiamo dal fatto che la cellulite è un’infiammazione delle cellule adipose che si trovano nella zona del ventre, delle cosce e a volte anche delle braccia, che non può essere combattuta con una semplice crema. D’altra parte, possiamo alleviare i sintomi dell’epidermide, come la pelle a buccia d’arancia, con le creme specifiche.

Ormai da anni circola la voce che molte volte non è la crema a fare la differenza ma il massaggio che si fa sulle zone interessate. Qualche informazione sulla cellulite: essa compare a circa il 90% delle donne di tutte le età ed è dovuta principalmente alla cattiva circolazione, alla ritenzione idrica, alla scarsa attività fisica, alla cattiva alimentazione. Il fatto di riattivare la micro-circolazione nelle zone delle cosce favorisce lo scorrere del flusso linfatico e del flusso sanguigno evitando anche che ci sia ritenzione. Assumere concentrati di ananas, caffè verde, tè verde o altro aiuta ma non è abbastanza. La congestione di tutti questi fattori assieme da risultati visivamente evidenti in poche settimane. Vi do alcuni consigli:

  1. Rigenerare la pelle con uno scrub adatto per la pelle delle gambe almeno una volta alla settimana. Ci sono molti prodotti in commercio appartenenti a diverse fasce di prezzo e con diversi principi.
  2. Preferite i Sali da bagno, se fate il bagno, perché hanno un effetto sgonfiante e anti-cellulite mentre, al contrario, il sale assunto per bocca con le pietanze provoca ritenzione idrica.
  3. Utilizzare creme che contengano caffeina, Sali marini e alghe che risvegliano i tessuti e il flusso sanguigno. Applicarle con movimenti larghi e circolatori che vadano dal basso verso l’alto.
  4. Prediligere prodotti che contengano olio di mandorle dolci, edera, fucus, mentolo, centella, quercia marina, mirtillo, fieno greco e tè verde.
  5. Evitare alimenti grassi e preferire cibi vitaminici e bere tanta acqua. Fare attività fisica che stimoli i quadricipiti.
  6. Non indossare vestiti costrittivi, ma preferire abiti larghi che non permettono che si formi la stasi venoso-linfatica (pollici in su per i leggins).
  7. Se volete azzardare qualche rimedio fai da te, potete provare con una mistura di sale grosso, sale fino o zucchero, fondi di caffè, olio vegetale, olii essenziali a piacere e qualche estratto di quelli nominati nel punto 4. Fate in modo che il sale insieme all’olio crei una sorta di pasta compatta (i grani di sale non devono sciogliersi nell’olio) quindi non aggiungete acqua sennò perdete l’effetto granuloso che è quello che fisicamente vi permette di esfoliare la pelle. Applicate lo scrub sulla pelle umida sotto la doccia, massaggiate bene ma delicatamente, lasciate che sia il prodotto a lavorare. Potete scegliere di fare lo scrub prima o dopo la detersione ma io vi consiglio dopo se volete che l’olio vegetale dello scrub vi lasci la zona idratata.

I risultati saranno pelle liscia, levigata, tonica, compatta con una leggera azione drenante. Se non avete nessuna crema in mente che possa corrispondere a queste caratteristiche, io posso consigliarvene una di Bottega Verde alla Caffeina e al Gingko Biloba che ho provato l’anno scorso.   anticelluliteHo notato che, semplicemente applicandola tutti i giorni solo la sera, mi aveva migliorato la grana della pelle e mi aveva tonificato le zone in cui la applicavo.

Se volete cimentarvi in una ricetta “fai-da-te” allora basta prendere due semplici ingredienti: un pacco di sale grosso e una crema corpo (magari una che non vi piace o che volete riciclare). Mettete assieme in un contenitore piuttosto capiente rispettando la proporzione 2:1 cioè ogni due cucchiai di sale uno di crema. Io l’ho fatta con una crema che non mi piace molto e ho aggiunto oli essenziali e pantenolo, voi potete aggiungere quello che avete come olio di semi, succo di limone, tufo di caffè.

Spero di essere stata utile e al prossimo articolo!

Articoli simili


Nasce a Modica e studia per tutta l'adolescenza lingue straniere. Arrivata all'università cambia rotta e decide di frequentare un corso in Scienze Educative dell'Infanzia e di Scienze Pedagogiche e Progettazione Educativa in cui si laureerà. Grande appassionata di letture classiche e straniere, che spaziano dai temi romantici tedeschi ai contemporanei manga giapponesi, lascia anche spazio a film fantasy, make up e viaggi. Collabora con Liveunict in veste di proofreader e pubblica ricette veloci per le rubriche Studenti&Fornelli e Trucchi da Svelare.

Advertisement

Leggi articolo precedente:
CATANIA – Due giorni a ritmo di musica con la Fiera internazionale del disco

  Il 6 e il 7 giugno a Catania, e il 13 e 14 giugno a Palermo, torna la Fiera internazionale...

Chiudi