ALZA LA VOCE – Furti dentro le aule studio, la denuncia degli studenti

cittadella

Sono giunti nuovi reclami da parte degli studenti per la nostra rubrica Alza la voce. Ad essere denunciati sono i furti avvenuti negli ultimi giorni presso l’aula studio di matematica della Cittadella Universitaria.

Gli oggetti “smarriti” sono portafogli e zaini. Sembrerebbe che i colpevoli agiscano sempre allo stesso modo: rubano gli oggetti, si appropriano dei contenuti e poi li abbandonano. Stando alle testimonianze degli studenti gli zaini sono stati ritrovati dai giardinieri tra i cespugli.

Le voci che girano per i corridoi sembrano essere  unanimi: «Aspettiamo i colpevoli per dare loro una lectio magistralis».

Non è la prima volta che i ragazzi denunciano un fatto simile. Lo scorso anno anno alcuni studenti del Dipartimento di Ingegneria hanno lanciato l’allarme per i furti di auto e di motorini o per il danneggiamento dei mezzi e all’inizio di gennaio altri reclami sono giunti dai ragazzi del Monastero dei Benedettini. L’appello che si vuole lanciare è quello di aumentare le misure di sicurezza e controllo all’interno delle nostre facoltà.

 

Articoli simili


Classe ’92 . “Caffè, libri e tetris di parole”, ha definito la vita così, perché sono queste le tre cose che non devono mai mancarle. Legge da quando ha scoperto che i libri le fanno vivere più vite e sin da piccola scrive ovunque, perché le cose quando si scrivono rimangono. Cresciuta a Mineo è rimasta affascinata dagli scrittori che ivi hanno avuto i natali: Paolo Maura, Luigi Capuana e Giuseppe Bonaviri. Laureata in Lettere Classiche, presso l’Università di Catania, attualmente studia Italianistica all’Alma Mater di Bologna. Redattrice e proofreader per LiveUniCT e membro FAI.

Advertisement

Leggi articolo precedente:
Sovvenzione Globale Sicilia Futuro, nuovo avviso per dottorandi e dottori di ricerca

 Sicilia Futuro ha emanato lo scorso 22 gennaio l’Avviso M3/2014 “Migliorare l’inserimento nel mercato del lavoro dei dottorandi e dottori di...

Chiudi