La Sicilia conquista Rai due: tra i siciliani di ”The voice” anche una suora

Sono lthe voiceontani gli anni in cui Whoopi Goldberg incantava le scene col suo fittizio abito da suora. Sister act però oggi ritorna alla ribalta in versione aggiornata. La sister act di oggi è siciliana, spigliata, ma, soprattutto, è autentica. L’abito che indossa non è un semplice costume di scena; vestirebbe, invece, un forte sentimento religioso. Si chiama Cristina, ha un corpo esile e un accento che non rivela le sue origini sicule. Suor Cristina non è però l’unica concorrente siciliana in gara.  Qualche siculo ha già lasciato la gara, vittima delle famose battles combattute a ritmo di acuti e gorgheggi.

La puntata di ieri, 23 aprile, ha apprezzato le esibizioni siciliane. Angela, Daria e Antonella hanno sconfitto le loro avversarie, aggiudicandosi così l’accesso alla fase successiva del programma.

Questa sera altre star nostrane calcheranno il ring di The voice. Tra queste anche la già citata suor Cristina, diventata ormai un vero e proprio fenomeno mediatico. Numerose le critiche rivolte alla religiosa, che, nonostante tutto, continua la sua avventura a The voice, guidata da un coach innamorato della sua presenza scenica, J-Ax.

Ecco che Suor Cristina, che stupisce il pubblico durante le prime puntate, con “No one“.

Articoli simili

Advertisement

Leggi articolo precedente:
Italiani e lingue straniere: un rapporto quasi conflittuale

Qual è il livello di conoscenza della lingua inglese posseduto da noi italiani? A che posizione della classifica si pone...

Chiudi