Il Potere Di Uccidere : “Il Nuovo Mondo” di Death Note

death-note“Death Note” è un manga scritto da Tsugumi Ohba e disegnato da Takeshi Obata, uscito per la prima volta nel 2003 in Giappone.

Il grande successo internazionale riscosso portò la casa editrice a varie ristampe, fino alla più recente intitolata “I Grandi Successi Manga”, ristampa utilizzata anche per Naruto, One Piece e Bleach. Nel 2006 lo studio “Madhouse” decise di trasportarlo sugli schermi televisivi.  Nasce così l’anime “Death Note”.

La storia ha come personaggio principale Light Yagami, uno studente modello che odia profondamente la malvagità nel suo mondo. Durante una normale giornata scolastica, in cui Light mostra le sue doti intellettive, vede cadere dal cielo un quaderno:, il Death Note, ovvero, il Quaderno Della Morte. Nonostante fosse scettico, Light decide di raccoglierlo e una volta tornato a casa di provarlo.

“ Regola n°1 : L’Umano il cui nome sarà scritto su questo quaderno morirà”. Dopo aver preso coscienza del potere del quaderno, Light decide di uccidere tutti i criminali più pericolosi. Dopo 5 giorni di continue uccisioni, Light conosce Ryuk , uno shinigami, Dio Della Morte, che confessa di aver fatto cadere il quaderno di proposito per noia, perché nel suo mondo non succede nulla di divertente.

«Per me le mele sono…come dire… Sono un po’ come gli alcolici o le sigarette per voi umani. Se resto troppo senza mangiarle, vado in crisi d’astinenza» (Ryuk). Light decide così di ripulire il mondo e diventare “Il padrone di un Nuovo Mondo”. «Sono l’unico che può costruire un nuovo mondo. Soltanto io» (Light). Da questo momento in poi Light userà lo pseudonimo “Kira”.

Tuttavia le cose non saranno semplici come avrebbe voluto: infatti la polizia e l’Interpool chiedono aiuto al più grande detective del mondo: L. Già, proprio una lettera è l’unico modo in cui si fa chiamare, nessuno ha mai visto il suo volto. «Questo non è il giudizio divino, è soltanto l’opera di un individuo infantile che crede di poter giudicare gli altri come se fosse un Dio e siccome è un pluriomicida, io lo catturerò» (L). La trama la interrompo qui per evitare di rovinarvi una storia davvero bellissima, fatta di intrecci, stratagemmi e riflessioni sul mondo.

Ho voluto parlare di questo Manga/Anime perché è riuscito a colpirmi molto e soprattutto a farmi riflettere sul bene e sul male. Sinceramente sono dell’opinione che i metodi di Light /Kira siano alquanto eccessivi, in quanto ritengo che nessuno ha diritto di scegliere chi deve vivere o morire, nonostante tutto il male che abbia potuto fcompiere. Mi sono fermato a riflettere certe volte : “Se io avessi questo potere,come lo userei?”. Francamente non sono riuscito a trovare una risposta, anche perché non credo ne esista una. Non so come mi comporterei se fossi Light/Kira, come potrei gestire un tale potere.

In conclusione invito tutti a leggere il manga o guardare l’anime di “Death Note” e di riflettere,se ne avete voglia, sul bene e sul male,sul potere di questo quaderno e a tante altre domande che vi sorgeranno conoscendo meglio questo fantastico Mondo. 

Articoli simili

Advertisement

Leggi articolo precedente:
Matricole (universitarie) e Meteore (cadenti)

Popolarmente note come “Lacrime di San Lorenzo”, le Perseidi sono uno sciame meteorico che la Terra si trova ad attraversare...

Chiudi